Dal COA di Palermo solidarietà agli Avvocati che difendono i diritti dei richiedenti asilo

0

diritto asilo

Dal COA di Palermo solidarietà agli Avvocati che difendono i diritti dei richiedenti asilo

Dopo le parole del Ministro dell’Interno, Sen. Matteo Salvini che ha dichiarato che: “In Italia c’è una lobby che si sta arricchendo in modo che non ritengo opportuno … la lobby degli avvocati di ufficio” che presentando i ricorsi dopo il respingimento della richiesta di asilo farebbero “ milioni sulla pelle dei migranti … Il problema è che il 99%dei respinti fa ricorso pressoché in automatico, perché lo Stato garantisce un avvocato di ufficio che paghiamo tutti noi…” è intervenuto il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo.

La delibera del COA

Nella seduta del 14.06.2018 il COA di Palermo ha preso atto delle dichiarazioni del Ministro e muovendo dal diritto di asilo costituzionalmente tutelato e dal diritto alla protezione dello straniero dietro cui “esiste sempre una storia da controllare con la giusta attenzione” risultando il diritto di asilo “ sottoposto ad un tasso tanto elevato di variabilità dei suoi presupposti materiali, nella dinamica concreta dei fatti storici, delle vicende della vita che lo integrano”, si è soffermato sullo strumento della difesa d’ufficio, sul ruolo dell’Avvocato nella materia migrazione e sull’istituto del Patrocinio a spese dello Stato strettamente legato all’art. 24 Cost.

Infine dopo aver considerato che il diritto alla protezione dello straniero rispetto al tema delle politiche generali dell’immigrazione,non può trovare facili e al contempo illecite soluzioni, attribuendo a categorie professionali responsabilità e oneri che non sono alle stesse riferibili, ha espresso “piena solidarietà a tutti gli Avvocati che difendono con abnegazione e alto senso del dovere, diritti dei richiedenti asilo” e ha respinto “ogni insinuazione generica e negativa  contenuta nella dichiarazione del Ministro nei confronti di un’intera categoria professionale che , per volontà dei Padri Costituenti, è chiamata a tutelare i diritti degli individui e costituisce espressione della democrazia e civiltà di un paese.”

Iolanda Giannola

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi