Mancata riforma ordinamento penitenziario: penalisti protestano e deliberano l’astensione per il 13 e il 14 marzo

0

Mentre il Governo ha preferito rinviare l’entrata in vigore della riforma penitenziaria, l’Unione delle Camere penali intende tenere alta l’attenzione sul punto e delibera una nuova astensione per il 13 e il 14 marzo. Nonostante gli impegni assunti, denuncia l’Ucpi, l’esecutivo avrebbe lasciato prevalere preoccupazioni elettoralistiche, «ponendo evidentemente a rischio la effettiva realizzazione di una riforma fondamentale nell’ambito della esecuzione penale e dell’ordinamento penitenziario che ha creato grandi e giustificate aspettative di adeguamento del sistema ai principi costituzionali». Con la nuova astensione, dunque, i penalisti intendono esprimere il proprio appoggio alla protesta di Rita Bernardini e di oltre 10.000 detenuti in sciopero della fame. Già alcune Camere Penali territoriali hanno organizzato manifestazioni di supporto alla protesta radicale. A Napoli, per esempio gli avvocati della Camera penale  hanno manifestato in toga lungo le mura della Casa Circondariale di Poggioreale.

 

Clicca qui per leggere la Delibera di astensione Camere penali del 23 febbraio 2014

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi