Ecco il “codice dei diritti degli indifesi”, lo presentano gli avvocati milanesi

0

 

Un catalogo che raccoglie la legislazione sui soggetti deboli: è il «Codice dei diritti degli indifesi», nato dall’idea dell’Ordine degli avvocati di Milano e pubblicato da Giuffrè Editore.

Nel testo sono raccolti e organizzati provvedimenti eterogenei – dalle leggi costituzionali alle convenzioni internazionali, dai codici ad alcune disposizioni regionali -, accomunati da un preciso criterio ordinante, quello cioè di essere funzionali alla tutela dei soggetti più deboli o indifesi.

Il catalogo dei diritti, come spiega durante la presentazione il presidente dell’Ordine degli avvocati di Milano Remo Danovi, è in continua espansione, in «una sorta di competizione tra legislatore e giurisprudenza nell’accogliere o respingere molteplici aspettative di persone singole e gruppi sociali, non sempre rappresentative delle esigenze dei più deboli: questi ultimi non hanno voce per reclamare status e riconoscimenti, e sono spesso costretti a inseguire un proprio diritto come fosse un semplice desiderio».

Tre sono le categorie di soggetti indifesi individuate dai curatori del volume: le persone con disabilità, «destinatarie di una legislazione evoluta ma non sempre conosciuta e attentamente applicata», i minori a cui fa riferimento «una vastissima legislazione a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, nonché al diritto a crescere in famiglia» e le vittime di violenza, «legate soprattutto al genere e alle irrisolte relazioni familiari e affettive».

Il senso dell’iniziativa, spiega ancora Danovi, «è difendere gli indifesi. Questo Codice, che vuole riaffermare i diritti degli indifesi, non è per alimentare liti e contenzioso ma per contribuire a tutelare la dignità di ciascuno di loro e per far conoscere una realtà meritevole di aiuto».

 

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi