Concorso avvocato dello Stato: requisiti di accesso e presentazione domande

0

Il mese scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un bando di concorso per avvocati dello Stato. I posti a disposizione sono 9. Le domande per partecipare al concorso dovranno essere presentate entro le 23.59 del 27 febbraio 2018. Vediamo insieme chi può partecipare, come fare domanda e quali prove si dovranno sostenere.

Concorso avvocato dello Stato: chi può partecipare

L’avvocatura dello Stato è definito “l’organo legale dello Stato”. I suoi compiti sono principalmente due: difendere l’amministrazione statale e fornire della consulenza giuridica.

Per partecipare al recente bando di concorso per l’avvocatura dello Stato bisogna fare parte di una delle seguenti categorie:

  1. procuratori dello Stato con due anni di servizio;
  2. magistrati ordinari che abbiano superato il tirocinio e l’idoneità;
  3. magistrati della giustizia militare;
  4. magistrati amministrativi;
  5. avvocati regolarmente iscritti all’albo da almeno 6 anni;
  6. dipendenti statali con delle carriere direttive che abbiano almeno 5 anni di servizio e abbiamo l’abilitazione per esercitare la professione dell’avvocato;
  7. professori universitarie che insegnino materie giuridiche che abbiamo superato le prove per poter svolgere la professione dell’avvocato;
  8. dipendenti assunti con concorso delle regioni, enti locali e degli enti pubblici nazionali che abbiano almeno 5 anni di carriera direttiva e abbiamo superato l’esame per esercitare la professione dell’avvocato.

Concorso avvocato dello Stato: come fare domanda

La domanda di partecipazione deve essere inviata entro le 23.59 del 27 febbraio 2018 solo ed esclusivamente per via telematica.

Gli step da seguire sono:

1.registrarsi al sito www.avvocaturastato.it nella sezione “concorsi”;

  1. compilare la domanda di partecipazione;
  2. stampare la domanda e firmarla in calce. Scansionare il tutto e aggiungere al file pdf anche la fotocopia fronte e resto di un documento di identità;
  3. Inviare la domanda nell’apposita sezione del sito.

Le prove selettive del concorso

Il concorso prevede 4 prove scritte e 2 orali. Gli esami scritti sono essenzialmente la stesura di tre atti e lo svolgimento di un tema. Gli orali riguardano, invece, la difesa di una contestazione giudiziale su un tema che il candidato potrà visionare in precedenza e l’esame di alcune materie oggetto di concorso. Per tutti i dettagli, consultare il bando di concorso cliccando qui.

Maria Rita Corda

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi