Corte costituzionale, si è dimesso il giudice Giuseppe Frigo

0

La Corte costituzionale, riunitasi oggi, ha  deliberato di accettare le dimissioni presentate dal giudice costituzionale, Giuseppe Frigo che lascia l’incarico in anticipo per motivi di salute. Lo rende noto la stessa Consulta in una nota con cui informa anche di aver già “provveduto a darne comunicazione al presidente della Repubblica, ai presidenti dei due rami del Parlamento e al presidente del Consiglio”.

 Avvocato e docente di diritto processuale comparato ed europeo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Brescia,  Frigo era stato eletto giudice costituzionale il 21 ottobre 2008 è stato eletto al 22º scrutinio dal Parlamento in seduta comune, con 689 voti a favore,  su proposta del Popolo della Libertà con il consenso anche di Partito Democratico e Unione di Centro. Il suo nome si era fatto strada come figura tecnica di compromesso dopo che il candidato in prima battuta proposto dal PdL, Gaetano Pecorella, aveva incontrato fortissime resistenze in Parlamento, anche all’interno dello stesso centrodestra.

(Amer)

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi