Vincitori e idonei, oggi in Puglia tavolo tecnico sugli attuali numeri degli organici delle P.A.

4

Un tavolo tecnico per fare chiarezza sui numeri attuali degli organici di tutte le pubbliche amministrazioni della regione Puglia, e anche di quelli dei soggetti inseriti in graduatorie vigenti di concorsi pubblici a tempo indeterminato aperti all’esterno della stessa regione. Unire le forze per utilizzare concretamente tutti gli strumenti forniti attualmente dalla legge ed eventualmente trovarne dei nuovi.

Vincitori e idonei, l’obiettivo dell’audizione

E’ questo l’obiettivo che si è prefissato il Presidente del Munvic (“Movimento Unico Nazionale Vincitori Idonei e Concorsisti”), Valeria Mancini, nella riunione convocata oggi a Bari con i membri della 6^ COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE DELLA REGIONE PUGLIA (Politiche Comunitarie – Lavoro – Formazione Professionale).

Vincitori e idonei, le dichiarazioni del presidente Munvic

16681699_10211786387040904_5449182173419371269_nTutto si può fare secondo noi, basta la buona volontà politica”, sostiene Valeria Mancini intercettata telefonicamente dalla nostra redazione, “senza però dimenticare, che tutte le regioni devono in ogni caso sottostare alle normative nazionali”. “In questo modo”, continua il Presidente MUNVIC, “le pubbliche amministrazioni risparmierebbero tanto denaro senza dover apportare tagli alle spese correnti, sempre dannosi per i servizi offerti alla cittadinanza. Di conseguenza, i Tribunali non sarebbero più oberati di cause su assunzioni illegittime o inerzie da parte delle pubbliche amministrazioni, e quindi il tutto apporterebbe un concreto e importante risparmio per lo Stato”. Una riunione importante, quindi, quella che oggi andrà in scena presso la Sala “Guaccero” – sita al II piano della sede del Consiglio regionale in via Capruzzi 212. (Bari)

Il rinnovo della pubblica amministrazione”, conclude Valeria Mancini, “può iniziare solo con il dare spazio  nel più breve tempo possibile, a soggetti più giovani che hanno superato un concorso pubblico, i quali sono oltre che meritevoli di entrare al posto degli anziani uscenti, (e questo merito viene dato loro automaticamente dalle prove superate), anche vogliosi di lavorare e apportare il loro contributo alla cittadinanza. Spero che il Presidente della Regione Puglia creda ancora, come scrisse su Twitter nel 2015, nel merito di chi risulta vincitore o idoneo di concorso pubblico e combatta insieme a noi“.

Redazione

Commenti (4)

  1. Lo striscione non è il loro è non rappresentano i precari dipendenti della regione Puglia…. questo è giornalismo o cos’altro…

    1. E’ uno striscione generico. Arrivederci

        1. Chiedo scusa, la apprezzo per aver rimosso la foto dello striscione e per aver corretto il titolo dell’articolo grazie

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi