Vaccini, nessun nesso con l’autismo: nuova sentenza della Cassazione

0

Vaccini, nessun nesso con l’autismo: nuova sentenza della Cassazione

“Non c’è alcun legame tra vaccini e autismo”: con la sentenza n. 19699, la Cassazione torna su un tema tanto discusso mettendo nero su bianco come, non essendovi correlazione alcuna, non sia ammissibile la richiesta di indennizzo.

I giudici respingono così la richiesta di indennizzo fatta da un uomo, che sosteneva come la patologia del figlio fosse una conseguenza della vaccinazione obbligatoria Cinquerix – somministratagli nel 2001 – contro difterite, tetano, pertosse, poliomielite, haemophilus influenzae di tipo b ed epatite b.

Vaccini, nessun nesso con l’autismo: i fatti

Appellandosi alla legge 210 del 1992, che disciplina i risarcimenti a carico dello Stato in materia di vaccinazioni e trasfusioni, l’uomo ha agito contro il Ministero della Salute e contro la Regione Campania. Anche i giudici di merito (Tribunale e Corte d’Appello di Napoli) avevano respinto l’istanza sostenendo come non potesse configurarsi un nesso causale tra malattia e vaccinazione.

Nel caso specifico – sottolinea la Cassazione – la diagnosi del bimbo è pervenuta solo due anni dopo l’assunzione dei vaccini, periodo durante il quale il piccolo non è mai stato visitato da un medico né ricoverato per problemi di salute in qualche modo accostabili ai vaccini.

Vaccini, nessun nesso con l’autismo: la decisione

La decisione della Suprema Corte si è basata sulla relazione di un consulente scientifico, secondo cui la letteratura scientifica in merito non consentirebbe di stabilire nessi di alcun tipo tra lo spettro autistico e i vaccini.

Nella sua relazione, l’esperto scientifico ha posto enfasi sul fatto che le reazioni avverse a carico del sistema nervoso in seguito alla somministrazione di vaccini siano molto rare e con un’incidenza non comune.

Non ci sono, dunque, prove scientifiche che tra vaccini e autismo vi sia un qualsivoglia collegamento. Sono ancora sconosciute o comunque non identificate dalla scienza con certezza le cause del disturbo e, per questo, non è possibile addebitarle alla somministrazione di vaccini.

La consulenza scientifica ha tenuto conto anche del caso specifico e di una risonanza magnetica all’encefalo che aveva dato esito negativo. Tra l’altro, all’atto della somministrazione del vaccino, il bambino non aveva accusato alcun tipo di disturbo, neanche quelli legati alle allergie.

I giudici, infine, hanno evidenziato come le cause dell’autismo siano ancora oggetto di studi e ricerche, e che non vi siano dunque certezze in questo campo. L’ipotesi avanzata dal padre del piccolo, dunque, rimane relegata allo stadio di mera possibilità teorica.

Vaccini, nessun nesso con l’autismo: i precedenti

In un periodo in cui quello sull’obbligatorietà dei vaccini è un dibattito tutt’altro che chiuso, preme sottolineare come le decisioni dei giudici di merito di Napoli e della Cassazione abbiano, in realtà, dei precedenti.

Lo scorso novembre, la Procura di Trani aveva archiviato un’indagine simile, che aveva come oggetto il vaccino pediatrico trivalente Mpr (contro morbillo, parotite e rosolia), sostenendo che non ci fosse correlazione tra questo e l’autismo.

Eloisa Zerilli

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi