Assunzioni di giovani laureati, domande per gli incentivi entro il 30 settembre

0

Scade il prossimo 30 settembre 2016 il termine per l’invio delle domande di contributo per l’assunzione, da parte delle imprese con sede operativa in Italia, di giovani di età compresa tra i 16 e i 2images9 anni con contratto di apprendistato di alta formazione e di ricerca.

Entro lo stesso termine dovranno richiedersi gli incentivi riguardanti le assunzioni a tempo pieno di dottori di ricerca, di età compresa tra i 30 e i 35 anni non compiuti, per la stipula di contratti di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato.

Gli incentivi per l’apprendistato di alta formazione e ricerca.

L’incentivo per l’assunzione di giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni, a tempo pieno o a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali, con contratto di apprendistato di alta formazione e di ricerca (articolo 45 del decreto legislativo n. 81/2015) deve essere finalizzato:
allo svolgimento di attività di ricerca,
al praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche, oppure al conseguimento dei titoli di studio indicati:
diploma di tecnico superiore (ITS),
laurea triennale,
laurea magistrale,
laurea magistrale a ciclo unico,
master universitario I° e II° livello,
diploma di specializzazione,
diploma di perfezionamento,
dottorato di ricerca.

I requisiti per le imprese.

Alla data di presentazione della domanda le imprese beneficiarie dovranno possedere i seguenti requisiti:
a. non aver cessato o sospeso la propria attività;
b. essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento;
c. essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
d. essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
e. essere in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
f. non trovarsi sottoposti a procedure per fallimento o concordato preventivo;
g. essere in regola con quanto previsto dalle normative applicabili rispetto a tipologie contrattuali e obblighi formativi previsti dal contratto adottato;
h. non trovarsi in una delle condizioni di “difficoltà” previste dagli Orientamenti Comunitari per il salvataggio e la ristrutturazione delle imprese in difficoltà (GUCE C244/2 del 1.10.2004);
i. non essere incorsi, negli ultimi 10 anni, in irregolarità definitamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici;
j. non avere richiesto o ricevuto altro contributo finalizzato all’assunzione, erogato da Italia Lavoro spa, per l’ingaggio del medesimo lavoratore;
k. non aver avuto, nei 12 mesi precedenti l’avvio del contratto, rapporto di lavoro subordinato con il medesimo lavoratore per il quale si procede alla richiesta di contributo, la cui cessazione sia stata determinata da cause diverse dalla scadenza naturale dei contratti;
l. non aver presentato ad altri Enti Pubblici domanda per la richiesta di contributo della medesima natura a favore del medesimo lavoratore, ovvero che la cumulabilità del contributo sia espressamente prevista dai rispettivi Avvisi pubblici e rispetti quanto previsto dall’art. 5 del REG (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 (“de minimis”) e dall’art.- 8 del REG (UE) 651/2014 del 17 giugno 2014.

Importo del contributo.

Il contributo, che rientra nell’ambito delle misure di intervento previste dal programma FIxO, sarà pari a:
· €. 6.000,00 per ogni soggetto assunto con contratto di apprendistato a tempo pieno;
· €. 4.000,00 per ogni soggetto assunto con il contratto di apprendistato a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali.
Le risorse finanziarie disponibili sono pari a €. 3.000.000,00 e €. 216.000,00.

Come si presenta l’istanza?

La domanda di contributo dovrà essere presentata entro 60 giorni dalla data di inizio del rapporto di apprendistato, esclusivamente tramite la piattaforma raggiungibile al seguente indirizzo: http://FixoL4.italialavoro.it, entro il prossimo 30 settembre 2016.
Alla domanda dovrà essere allegata, a pena di inammissibilità, la seguente documentazione:
· dichiarazione sostitutiva di iscrizione alla CCIAA;
· copia di un documento di identità del lavoratore assunto per il quale si richiede il contributo;
· copia integrale del modello UniLav ove risulti l’assunzione del lavoratore;
· copia del contratto di lavoro sottoscritto da impresa e lavoratore;
· copia del Piano Formativo Individuale associato all’attività del lavoratore;
· dichiarazione “de minimifixos”.

In particolare: gli incentivi per i dottori di ricerca.

Per le assunzioni a tempo pieno di dottori di ricerca, di età compresa tra i 30 e i 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni), le imprese riceveranno un contributo pari a €. 8.000,00 per ogni soggetto assunto con contratto di lavoro subordinato full time (a tempo indeterminato o determinato per almeno 12 mesi), più un eventuale contributo fino a €. 2.000,00 per le attività di assistenza didattica individuale.
Requisito per l’incentivo sarà non aver avuto, nei 12 mesi precedenti la sottoscrizione del contratto, rapporti di lavoro subordinato con il soggetto beneficiario, la cui cessazione sia stata determinata da cause diverse dalla scadenza naturale del contratto.
Per qualsiasi informazione ItaliaLavoro ha messo a disposizione 2 indirizzi email ai quali rivolgersi:
per l’apprendistato di alta formazione:infoaltoapprendistatoL4@italialavoro.it
per l’assunzione di dottori di ricerca:infodottoridiricerca@italialavoro.it
Fabiola Fregola

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi