L’ultima tenda, Emanuele Modica torna a Palermo dopo 20 anni

0

L’ultima tenda, Emanuele Modica torna a Palermo dopo 20 anni

Emanuele Modica torna nella sua città natale dopo venti anni con un’antologica allestita nella sua celebre tenda.

Sarà allestita in Piazza Bologni dal 26 Marzo al 9 Aprile “L’Ultima Tenda”, la mostra antologica dell’artista palermitano residente nel parmense Emanuele Modica, noto come “il pittore della Tenda”. La mostra ripercorre l’intero tragitto umano e artistico di Modica e rappresenta l’atto conclusivo di un lungo percorso che approderà, finalmente, proprio dove ha avuto inizio negli anni ’60, ovvero nella città in cui l’artista è nato.
L’inaugurazione è in programma per il 26 Marzo alle ore 17:00, l’ingresso è libero e gratuito per tutta la durata dell’esposizione.
L’evento, organizzato da Luminol Film in collaborazione con il Comune di Palermo ed il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo, è parte integrante di un’operazione più ampia di valorizzazione dell’artista, progetto che è anche cinematografico: l’organizzazione e l’allestimento de “L’ultima Tenda”, la storia e l’arte di Emanuele Modica saranno raccontati infatti in un film documentario ideato da Renato Lisanti e Salvo Taranto, riconosciuto di interesse culturale dal Mibact e patrocinato da Libera Emilia Romagna.

29- Modica ritratto b_nEmanuele Modica è nato a Palermo nel 1936 da una famiglia contadina di 7 figli. Le sue prime impressioni artistiche sono legate alle macchie che vedeva sulle pareti della stalla: da esse immaginava e ricavava volti, paesaggi, forme nascoste, quelle stesse che si ritrovano negli effetti marmorei della sua pittura. L’evento che ha cambiato il corso della sua vita è stato l’omicidio del padre avvenuto quando l’artista aveva solo 25 anni. Come “vendetta” decise allora di impugnare l’arma del pennello: abbandonò i campi e si dedicò alla pittura.

Scoperto dal gallerista palermitano Ciro Livigni che lo fece esporre per la prima volta nella galleria “Il Chiodo”, nel 1968 decise di dedicarsi completamente alla pittura, ma a modo suo, da “navigatore solitario”. Modica cercava un modo per far giungere a tutti la sua denuncia e il suo messaggio di pace, contro la mafia e la violenza, ma le gallerie, pur dando risalto all’artista, finivano con l’escludere proprio quel popolo al qual voleva rivolgersi. Così nel 1969 Modica partorì l’idea de “La Tenda”, mostra itinerante che lo portò a esporre nelle piazze d’Italia sfidando minacce, pregiudizi, intimidazioni. Delle sue soste si ricordano, tra le più importanti, quelle nelle “calde” piazze di Palermo, della Sicilia e di Napoli negli anni ’70 e poi ad Aosta, Biella, Parma, Riccione.

la tenda palermo 69Particolare sostegno alla sua battaglia è stato riservato da Don Luigi Ciotti, fondatore di “Libera” che lo definì “precursore dell’idea di Libera”.

Negli anni ha ottenuto un notevole successo e si è meritato gli apprezzamenti di critici d’arte e personalità del mondo della cultura, da Pertini a Napolitano, da Sgarbi a Zavattini, Sciascia e Buttitta. Ha inoltre ricevuto il titolo di Cavaliere al merito per il suo impegno professionale e per le finalità sociali della sua attività artistica. Ciononostante ha sempre evitato gli ambienti espositivi tradizionali e le lusinghe dei galleristi, continuando ad esporre e a dialogare con le persone all’ombra della sua grande tenda verde.

Nel 2001 ha abbandonato le piazze e si è ritirato a vita privata, dedicandosi al progetto di una casa-museo allestita in una vecchia canonica sui primi colli di Parma.

La mostra allestita a Palermo sarà un’occasione irripetibile per poter ammirare le tele dell’ottantenne artista siciliano e per potere dialogare con lui. L’artista sarà infatti presente in tenda per tutta la durata dell’esposizione.

Per informazioni: info@luminolfilm.it

Redazione

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi