Gb: Uber sconfitta in tribunale, ferie e salario minimo per gli autisti

0

Person using the Uber app

Uber dovrà assicurare ai suoi autisti i diritti previsti per i lavoratori dipendenti. Lo ha stabilito il Tribunale del Lavoro di Londra, che in appello ha confermato la sentenza dello scorso anno, che riconosceva a due autisti di Uber il diritto alle ferie e ai riposi pagate e il salario minimo. Uber era ricorsa in appello, sostenendo che i suoi autisti sono lavoratori autonomi e non sono soggetti ad alcun obbligo nell’uso del sistema di prenotazioni ideato dall’azienda.

La decisione del tribunale è un altro duro colpo alle attività di Uber nel Regno Unito, mentre l’azienda sta lottando per mantenere la licenza per operare a Londra, dopo che l’autorità regolatrice dei trasporti della capitale britannica ha minacciato di revocarla.

Il pronunciamento del tribunale si applica a tutti i 50mila autisti che lavorano per Uber nel Regno Unito (40mila a Londra). Uber ha annunciato che ricorrerà in appello anche contro quest’ultima sentenza, portando il caso davanti alla Corte d’Appello ed eventualmente anche davanti alla Corte Suprema britannica.

 

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi