Legge Stabilità 2017: tutte le agevolazioni

0

Giudizio di anomalia dell'offerta

Dal primo di Gennaio entrerà in vigore la Legge di Stabilità 2017, legge n. 232 del 2016. Ecco di seguito le agevolazioni previste.

Nessun aumento Iva

Per il 2017 le aliquote resteranno al 22% per l’Iva ordinaria e al 10% per l’Iva speciale. L’incremento si avrà dall’1 gennaio 2018, rispettivamente, fino al 25% e fino al 13%, in un’unica soluzione.

Bonus casa

Per gli interventi di ristrutturazione è prevista la detrazione fiscale al 50% per un importo massimo di spesa di 96.000 euro, da suddividere in 10 quote annuali di pari importo.  Per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici è prevista la detrazione fiscale del 50% per un importo massimo di 10.000 euro. La manovra ha prorogato il cosiddetto Ecobonus, prevedendo la detrazione del 65% per le spese sostenute per gli interventi di qualificazione energetica degli edifici, con un limite massimo diverso in base al tipo di intervento. Anche i condomini potranno usufruire dell’Ecobonus. Rafforzato il Sismabonus, potrà arrivare fino all’85%, se l’edificio viene migliorato di 2 classi di rischio.

Bonus Famiglie

Anche per il 2017 è confermato il Bonus bebé, dagli 80 ai 160 euro al mese a bambino, per le famiglie con reddito basso. Probabilmente verrà prorogato fino ai 5 anni del bambino, anziché ai 3 anni, come era previsto nel 2016. La manovra ha previsto una novità: il Bonus Famiglia, destinato alle famiglie in difficoltà economiche e con almeno 2 figli a carico. Altra novità è il Bonus mamme, del valore di 800 euro, destinato alle donne che abbiano superato il settimo mese di gravidanza, per sostenere le spese della nascita del figlio. Inoltre è previsto un Bonus asilo nido da 1000 euro, destinato anche ai bambini affetti da gravi patologie per finanziare forme di assistenza a casa. Bonus mamma e Bonus asilo spetteranno indipendentemente dal reddito. Confermato il voucher baby sitter e asilo nido, di 600 euro al mese, per le mamme lavoratrici che rinunciano al congedo parentale. Il congedo parentale per i papà passerà da 2 a 4 giorni nel 2018.

SIA, la nuova Social Card

La SIA, Sostegno per l’Inclusione Attiva, prevede due misure per il supporto alle famiglie in difficoltà: un sussidio di 80 euro a persona e un progetto di inclusione sociale e lavorativa che si baserà sui servizi territoriali  (centri per l’impiego, servizi sanitari, scuole).

Sanità

Il finanziamento del Servizio Sanitario Nazionale viene portato a 113.000 milioni di euro per il 2017 e a 114.000 milioni di euro per il 2018. Arrivano due Fondi, con una dotazione di 500 milioni ciascuno a valere sul Fondo sanitario nazionale, dedicati, rispettivamente, ai medicinali innovativi e agli oncologici innovativi.

Bonus 18enni, Cinema e Concerti

Confermato il bonus di 500 euro ai 18enni, esteso anche a corsi di lingue, musica e teatro. Confermato anche il tax credit per il cinema. Previsto il contrasto al Secondary ticketing (bagarinaggio on line) con multe da 5.000 a 180.000 euro.

Scuole pubbliche

La manovra ha destinato nuovi fondi per la ristrutturazione delle scuole pubbliche e per l’assunzione di nuovo personale nel biennio 2017-2018.

Scuole private e paritarie

La manovra ha raddoppiato i contributi per le scuole materne paritarie e per le scuole private che accolgono disabili. Sono previste anche detrazioni maggiori per le famiglie che iscrivono i figli negli istituti privati e paritari.

Pensioni, Ape e Opzione donna

Approvata la proroga di Opzione donna per le lavoratrici nate nell’ultimo trimestre del 1958. Requisito richiesto è aver maturato 35 anni di contributi entro il 31 dicembre 2015 per andare in pensione anticipatamente. L’Ape, ovvero l’anticipo pensionistico, è rivolto ai lavoratori con almeno 63 anni di età e 36 anni di contributi. Prevista anche l’Ape sociale per lavoratori disoccupati o con familiare disabile a carico.

Contratti pubblici

La legge di stabilità ha stanziato i fondi per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici. Verrà quindi siglato un nuovo contratto collettivo.

Nuove assunzioni

Previsto un incentivo alle assunzioni in tutte le regioni del Sud. Vale per un anno, sino ad un massimo di 8.060 euro a lavoratore e servirà a favorire l’assunzione di giovani sino a 25 anni e lavoratori che hanno perso un lavoro da almeno 6 mesi, in questo caso senza vincoli d’età. In tutta Italia, i datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato i giovani che abbiano svolto tirocinio nell’azienda, possono usufruire di sgravi fiscali per 36 mesi.

Ammortamento beni strumentali

Per le imprese è prorogato l’aumento del 40% delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione dei beni strumentali. Viene introdotto l’iper-ammortamento, ovvero l’aumento del 150% del costo di acquisizione di beni materiali strumentali e la maggiorazione del 40% del costo di acquisizione dei beni immateriali strumentali. Beni elencati in allegato alla legge.

Imprenditori agricoli, esenzione IRPEF

Con riferimento agli anni di imposta 2017, 2018 e 2019, i redditi dominicali e agrari relativi ai terreni dichiarati da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola, non concorrono alla formazione della base imponibile ai fini IRPEF. Inoltre, i trasferimenti di fondi rustici nei territori montani sono esenti dalle imposte catastali.

Canone Rai

Il canone sarà ridotto da 100 a 90 euro, con addebito nella bolletta elettrica.

Livia Carnevale

Replica

la tua email non verrà pubblicata

Puoi usare HTML e attributi : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito utilizza cookie. Utilizzando il sito in qualunque forma, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Masterlex.it fa uso di cookie tecnici per ricordare la scelta dell'utente, cookie di profilazione e di terze parti pertanto si richiede il consenso nella qualità di intermendiari tecnici. Procedendo con la navigazione in qualunque maniera anche facendo scroll o mediante accesso ad altra area del sito comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Consulta L'informativa Estesa per maggiori informazioni

Chiudi